LINEE DI INDIRIZZO PER LA SPERIMENTAZIONE DEI NUOVI SERVIZI NELLA FARMACIA DI COMUNITA’ – E’ stato infatti siglato il 17 ottobre scorso l’accordo tra il Governo, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano per l’avvio della “vera” sperimentazione dei servizi nelle nove regioni pilota.

LINEE DI INDIRIZZO PER LA SPERIMENTAZIONE DEI NUOVI SERVIZI NELLA FARMACIA DI COMUNITA’ – E’ stato infatti siglato il 17 ottobre scorso l’accordo tra il Governo, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano per l’avvio della “vera” sperimentazione dei servizi nelle nove regioni pilota.
image_pdfimage_print

ASFI riporta in allegato il testo dell’accordo stato-regioni che permetterà l’avvio della vera sperimentazione dei servizi. Servizi di primo e di secondo livello nello spirito della legge 69/2009 e del decreto legislativo 153/2009. Finora infatti il dettata della legge è rimasto lettera morta e ci sono voluti dieci anni e numerosi atti normativi per arrivare a questo momento.

Le regioni interessate avranno a disposizione 36 milioni di euro da ripartire tra gli anni 2018, 2019 e 2020 nelle seguenti regioni:

Lazio

Piemonte

Puglia

Lombardia

Emilia-Romagna

Sicilia

Veneto

Umbria

Campania

Si invitano tutti gli interessati a leggere attentamente TUTTO il testo del provvedimento con particolare attenzione al preambolo (visto, considerato ecc.) per comprendere quale sia stato l’iter del provvedimento. Buona lettura:  Accordo stato-regioni farmacia dei servizi